News ed Eventi

Dolcetto o scherzetto ad Oncologia Pediatrica

Come ogni anno è arrivato il momento di festeggiare Halloween e l’Associazione Sale in Zucca ha animato con tante “spaventose” sorprese il reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico A. Gemelli di Roma.

I bambini ricoverati ad Oncologia si sono divertiti moltissimo grazie a due ludoterapiste streghe, simpatiche e un po’ buffe, che hanno portato dolcetti, scherzetti, musica e allegria nel reparto! 

Festa di Halloween ad Oncologia Pediatrica

Domani 30 ottobre 2014 Sale in Zucca porterà i colori e gli umori della spaventosa festa di Halloween ai bambini del reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico A. Gemelli di Roma.

Camuffate con travestimenti e parrucche, cariche di giochi, dolci e allegria, le ludoterapiste di Sale in Zucca coinvolgeranno non sono i bambini, ma anche genitori, medici e infermieri per un pomeriggio davvero spassoso.

La festa di Halloween di quest'anno sarà finanziata con nostre risorse. Aiutaci a continuare a portare la ludoterapia in ospedale.

 

Festa di Halloween ad Ematologia Pediatrica

Domani 30 ottobre 2014, il reparto di Ematologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma festeggierà Halloween con i ludoterapisti di Sale in Zucca.

Mostri, doni, streghe, dolci e giochi rallegreranno il pomeriggio dei bambini ricoverati e delle loro famiglie.

La festa di Halloween sarà realizzata grazie al progetto "Il Sabato del Villaggio Dentro e Fuori le Mura" finanziato dai fondi 8x1000 della Tavola Valdese.

Curiosella al Bioparco - Giornata Nazionale del Camminare

Il 12 ottobre 2014 l'Associazione Sale in Zucca Onlus riproporrà “Curiosella” la storia per bambini scritta da una maestra di scuola dell’infanzia ammalata di SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica) da diversi anni e che, grazie al sistema di comunicazione a puntamento oculare, continua a raccontare le sue storie per i bambini.

Curiosella è una simpatica giraffa un po’ superba che, girovagando nella savana, scopre di poter aver bisogno dell’aiuto degli altri animali per continuare ad esercitare la sua curiosità per la vita.

CENTO STORIE IN UNA - Le frontiere della ludoterapia: i bambini migranti per le cure emato-oncologiche

La maggior parte dei bambini accolti nelle oncologie pediatriche, arriva da paesi extraeuropei, il 40% da Albania, Ucraina e Balcani. Molti provengono anche da paesi europei come Romania, Germania e Grecia e ci sono famiglie che affrontano viaggi intercontinentali per poter curare i loro bambini: il 13% arriva infatti dall’America latina, in particolare da Venezuela ed Equador, l'11% dall'Africa (tra i principali Marocco e Libia) e il 10% dall' Asia (tra i principali Iraq). Negli ultimi anni il 59,4% dei bambini immigrati è stato trattato nel Nord Italia, soprattutto Lombardia, Piemonte e Veneto, il 32,6% nel Centro Italia, soprattutto Toscana e Lazio, mentre solo l’8% in centri nel Sud e Isole (fonte: Soleterre Onlus Strategie di Pace).

Grazie Enrico

Oggi daremo l’ultimo saluto a Enrico Solari. Per Sale in Zucca è stato un grande amico e un sincero sostenitore. Ci ha aiutato a credere nel nostro lavoro con i bambini ospedalizzati. Poter condividere pensieri e riflessioni è sempre stato stimolante. Porteremo con noi il suo sorriso e la sua caparbietà nel perseguire gli obiettivi.

Pagine