Moda e barattoli della calma al Policlinico Gemelli

A Neurochirurgia c’erano tutti bambini sotto l’anno d’età, più un bambino appena tornato dalla sala operatoria, mentre ad oncologia alcuni bambini in isolamento più due che possono venire in sala giochi. Nella sala giochi c’erano tre ragazze che guardavano riviste di moda. Sprezzanti del “pericolo”, proponiamo di fare con noi il sale colorato.

E come tutti gli adolescenti ci sorprendono accettando con entusiasmo la proposta. Chiacchierando e colorando sale scopriamo che sono le cugine e la sorella del bimbo appena operato, e allora calmiamo la preoccupazione facendo barattoli di sale per G. e da regalare agli altri bimbi.

Così accogliamo gli altri bimbi dell’oncologia, tutti insieme coloriamo il sale con varie tecniche come se non ci fosse un domani! Nell’isolamento Chiara va da E.  Insieme decorano e colorano il diario segretissimo!

E accompagnando O. in stanza le annuncio che sabato prossimo ci sarà una sorpresa, la mamma mi dice che saranno a casa. Allora io tutta contenta dico: bene allora O. Sono contenta di non vederti sabato. Lei: e perché non mi vuoi bene? Ecco io volevo sprofondare! Mai dare per scontato nulla con i bambini! Mi avvicino e cerco di spiegarle che siccome le voglio tanto bene sono contenta che sabato sarà a casa perché penso si stia meglio a casa rispetto all’ospedale! Ora ci siamo capite e ci possiamo salutare

Attività resa possibile grazie al finanziamento di NoiMax Onlus

 

riviste
moda
copertina
preparazione
colori
cartoncino
coccinella
barattoli
glamour
gessetti
barattolo colorato
tutti i barattoli
rosa
mani
calma
finito