Associazione Sale in Zucca Onlus

L'Associazione Sale in Zucca Onlus si dedica al mondo dell'infanzia e in particolare ai bambini romani che vivono la non facile esperienza del ricovero ospedaliero. L'obiettivo è contribuire all’umanizzazione delle cure ospedaliere grazie alla ludoterapia.

Sale in Zucca Onlus e la ludoterapia

I ludoterapisti, attraverso il gioco, aiutano i bambini ospedalizzati ad esprimere le proprie emozioni durante il periodo di degenza, senza perdere di vista la distrazione e il divertimento, stati d'animo che appartengono all'età infantile e che aiutano i nostri piccoli. Cerchiamo di portare l'attenzione verso il gioco e non verso la cura.

Ludoterapia e professionalità

Con Sale in Zucca Onlus collaborano psicologi, psicoterapeuti, attori, burattinai, musicisti, antropologi e siamo a nostra volta genitori. Lavoriamo negli ospedali romani da ormai quasi vent'anni, sempre con lo stesso entusiamo e con la massima dedizione perchè abbiamo scelto di dedicare la nostra professionalità ai bambini, a casa loro o in ospedale. 

Festa di Halloween a Neurochirurgia Infantile

Venerdì 31 ottobre, nel reparto di Neurochirurgia Infantile del Policlinico A. Gemelli di Roma, un vampiro pasticcione e la sua aiutante hanno portato tanto divertimento in stile Halloween, con giochi, caramelle e regalini per i bambini! Protagonista indiscusso della festa è stata una ranocchia burattino, che ha intrattenuto bambini e genitori con i suoi sketch e le sue battute esilaranti. I bambini si sono divertiti molto a fargli mangiare patatine e dolcetti insieme a loro. L’aiutante del vampiro ha suonato alcuni strumenti musicali grazie ai quali ha creato un’atmosfera magica e “spaventosa” che ha incantato il reparto.

Dolcetto o scherzetto ad Oncologia Pediatrica

Come ogni anno è arrivato il momento di festeggiare Halloween e l’Associazione Sale in Zucca ha animato con tante “spaventose” sorprese il reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico A. Gemelli di Roma.

I bambini ricoverati ad Oncologia si sono divertiti moltissimo grazie a due ludoterapiste streghe, simpatiche e un po’ buffe, che hanno portato dolcetti, scherzetti, musica e allegria nel reparto! 

Pagine